Sabato 27 Agosto 2016 - Rete Versilia

Forte dei Marmi - Live Painting

Forte dei Marmi

Un assaggio di arte contemporanea che ha coinvolto molti degli artisti del gruppo: Alfio Bichi con una performance live e le sue ombre, Maurizio Scabola, writer, protagonista di una bellissima action painting, le donne scolpite da Massimiliano Brogi e le piante grasse o carnivore di Stefano Di Giusto, la ricerca pittorica emozionale di Roberta Ferrari e Richard Silvaggio, il micro e macro cosmo pittorico di Gianfranco Bianchi, la poetica videoinstallazione di Monica Petroni.
L'appuntamento con l'arte in spiaggia è per il 2017 e CBA è pronta a trasformare gli esperimenti di quest'anno in un vero e proprio nuovo modo di concepire l'arte contemporanea nei luoghi di villeggiatura.


Sabato 18 Giugno 2016 - Il Tirreno

Seconda Edizione di Pietrasanta Writers

Pietrasanta

Domani alle 16:30 presso il servizio per la cura delle dipendenze Pca avrà luogo, in collaborazione con l'assessore al sociale del Comune, la 2°edizione di Pietrasanta Writers, che si svolge nell'ambito delle iniziative mirate a far conoscere la realtà del Pca.
Pietrasanta Writers dimostra come la strada con l'arte possa diventare luogo di riscatto. Saranno presenti il vincitore della 1°edizione Alfio Bichi e il giovane writer Maurizio Scabola che ha realizzato un murales sui muri del servizio.
A disposizione pannelli in cartongesso dove saranno eseguite le opere. Al più votato andrà un buono acquisto offerto da PietrasantaArte, inoltre ci sarà uno spazio dedciato ai bimbi


Mercoledì 01 Giugno 2016 - Il Tirreno

Street art in via Stagi grazie a un progetto contro la droga

Pietrasanta

"Coloriamo le nostre città, coloriamo Pietrasanta". Messaggio diretto e firmato del Pca, il progetto di comunità di via Stagi che da oltre 30 anni si occupa di tossicodipendenze.
L'idea è quella di proporre, là dove è possibile in spazi pubblici, disegni, slogan e immagini.
"Come Pca - spiega Nando Melillo, referente del progetto - abbiamo voluto mettere a disposizione uno spazio nella nostra sede per un giovane writer, Maurizio Scabola, che vanta già molte opere. Scabola si è prestato volontariamente per realizzare un'immagine che ha richiesto ore di lavoro e che non è passata inosservata.
In proposta un disegno che rappresenta l'Araba fenice, creatura mitologica nota per il fatto di rinascere dalle proprie ceneri dopo la morte".




Venerdì 15 Gennaio 2016 - Il Tirreno

In via del Bucine

Il murale che incanta e divide Capezzano

Capezzano Pianore

Un gigantesco murale colora da qualche giorno la tranquilla campagna di Capezzano Pianore: è comparso da un paio di settimane infatti sulle mura di un rudere abbandonato di via del bucine una specie di moderno affresco fatto aerografo e bombolette.
Le immagini del graffito, realizzato con tutta probabilità da un gruppo di writers locali, hanno fatto rapidamente il giro del web scatenando il dibattito all'interno dei vari gruppi sociali dedicati a Camaiore e frazioni: opera d'arte in salsa urbana o sfregio immotivato ad una realtà agricola e legata alla tradizione? Il disegno, raffigura un passero verso il quale si distende una mano sul cui palmo compare una galassia, è curato nei minimi dettagli e si estende su più pareti dell'antica abitazione, fornendo un particolare effetto tridimensionale.

Il murale ha atirato la curiosità dei camaioresi e non: in molti negli ultimi giorni hanno voluto attraversare la piccola e stretta via del Bucine, mai così trafficata come in questo periodo, per vedere dal vivo quello che è già stato ribattezzato "il passerottone". In realtà è subito partito l'indimenticabile dibattito tra favorevoli e contrari. Molti gli attestati di gradiemnto: c'è chi ha proposto di replicare opere del genere in parchi pubblici, edifici abbandonati e scuole di tutto il Comune. Qualcuno ha persino aperto all'idea di trasformare Camaiore e Capezzano in centri nevralgici della urban art italiana, come molte grandi città nazionali e internazionali.

"Camaiore come Amsterdam" scrive una ragazza, ma non tutti sembrano d'accordo. C'è infatti anche l'altra parte della campana, quella dei contrari, coloro che si oppongono all'imbrattamento, seppur per fini artistici, di case e palazzi, capaci di stroncare il murales con epiteti tutt'altro che benevoli ed oxfordiani.

L'opera, come detto, sarebbe stata realizzata dagli stessi writers che qualche tempo fa hanno disegnato sui muri del campo sortivo Magazzeno di Lido di Camaiore. Ma c'è dell'altro: sulle altre pareti del casolare di via del Bucine compaiono alcuni murales che ironizzano sul cantante Jovanotti, recanti la firma del collettivo Rhd Gwp, lo stesso che begli scorsi mesi ha realizzato il Gaber amletico all'ingresso di Camaiore, il burlamacco impiccato sul Muraglione della Darsena e le tre scimmiette del Parco delle Apuane. Tali murales raffigurano il cantante di Cortona nelle vesti dello Zio Sam con le scritte "Jovanotti 4 President" e "Voi dormite, essi vivono". Il riferimento satirico si rifà ad alcune dichiarazioni pubbliche di Jovanotti che, secondo determinate correnti di pensiero, alimenterebbero teorie del complotto sul controllo dei mass media globali. Murales analoghi sono stati rinvenuti qualche mese fa nel paese natale del cantante toscano.

Alessandro Bracci


Copyright © 2016 maurizioscabola.it, Tutti i diritti riservati. - Designed by alexart.it